Inside Out, imperdibile viaggio nelle emozioni

Per adulti e per bambini. Il cinema e i film d’animazione non sono solo un piacere, ma anche un’occasione. Nulla meglio del grande schermo sa illustrare con chiarezza le dinamiche relazionali fra gli uomini, ma nel caso di “Inside Out” la Pixar è riuscita in un’operazione davvero ambiziosa. Ha rappresentato con brillante evidenza le dinamiche emozionali interiori (INSIDE) della sua protagonista, mostrandone poi l’impatto (OUT) sul mondo esterno e nei rapporti con gli altri .

Ha creato un incastro perfetto di flash, dentro e fuori la testa della ragazzina al centro della storia, dando volto, colore e forma a ciascuna delle sue emozioni fondamentali. La gioia è raffigurata come una fatina luminosa ed energica; la rabbia, come un tizzone irascibile dalla testa calda; la paura, come un grillo smilzo e paonazzo; il disgusto come una graziosissima snob color verde bile… E infine la tristezza, apparentemente la guastafeste del gruppo: una cicciottella freddolosa, timida e occhialuta, che appare sempre priva di energia ed è di un colore freddo, un azzurrino che la rende anonima quasi a volerla rendere trasparente.

Eppure, proprio Tristezza è il personaggio chiave del film e, soprattutto, del suo risvolto fortemente educativo. Inside Out ha un messaggio importante da far risuonare nell’epoca dei sorrisi posticci da selfie: ogni emozione ha la sua funzione nello sviluppo della persona, ma quella dell’antagonista di Gioia è forse la più nobile. Nelle avversità, la paffutella con gli occhiali è l’unica capace di lanciare all’esterno taciti segnali di richiesta d’aiuto, consentendo alle persone vicine di svolgere una funzione di supporto – aprendo loro la strada per venire a condividere le lacrime e rafforzare, così, legami che sapranno ben presto riportare la vivace fatina Gioia, al timone della “base di comando”.

Eliminare la Tristezza dal novero delle emozioni sembra una buona soluzione per superare i momenti difficili… e invece è una pessima mossa. Lo capiranno anche i bimbi delle scuole elementari, se preparati adeguatamente dai genitori alla visione di questo film. E se ne ricorderanno, grazie alla complicità delle grafiche dai colori esplosivi che enfatizzano le rocambolesche avventure di Gioia e delle sue colleghe emozioni, nei meandri della mente della piccola protagonista.

Assolutamente da vedere.

Foto da http://film.disney.it/inside-out/immagini

Annunci