L’Accademia dei Bambini alla Fondazione Prada

Esiste un luogo, a Milano, in cui si alleva la creatività. È l’Accademia dei bambini della Fondazione Prada, che da diversi mesi è attiva con il suo progetto di straordinaria e pregevole avanguardia, teso a coltivare nei piccoli il talento e la predisposizione alla costruzione di qualcosa di realmente innovativo e moderno.

I bambini, per la loro assenza di condizionamenti sociali e culturali, portano in sé la genuinità di una visione del presente che, per forza di cose, è differente e “nuova” rispetto a quella degli adulti.

Semplici, diretti, funzionali, tecnologici più di qualunque maestro di design i bambini e la loro visione del mondo sono la vera risorsa artistica del progetto. Tutt’intorno (e dietro le quinte) lavora un team di professionisti capace di portare ulteriore ricchezza alle idee dei piccoli, trasferendo loro le indispensabili conoscenze tecniche per la migliore espressione di sé.

L’Accademia propone attività libere e attività di laboratorio condotte da guide di volta in volta diverse: architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi. Periodicamente sono organizzati percorsi didattici a tema, che ogni volta si concludono con un’esposizione dei lavori che vale la pena di passare ad ammirare, perché gli accostamenti estetici scelti dai bambini-autori sono sempre spiazzanti e di sorprendente originalità. 

Ad ottobre si è concluso un ciclo dedicato alla casa e agli ambienti domestici; negli ultimi mesi è stata realizzata una scenografia ispirata all’inverno. Il prossimo 20 marzo, poi, è in programma l’esposizione finale dei laboratori che sono in corso proprio in questi giorni. Il progetto si intitola “Visibili armonie: un’avventura fra spazio e forma” ed è ideato in collaborazione con il matematico, scrittore e regista Michele Emmer… Come non incuriosirsi? 

Maggiori  informazioni sull’Accademia dei Bambini sono sul sito ufficiale.

(Foto da Ufficio Stampa della Fondazione Prada)

Annunci